LOGIN

Se non hai ancora un nome utente e password clicca la voce in basso 'Registrati' e segui le istruzioni.



Caritas Caserta ti da il benvenuto. Con l'accesso all'area riservata hai la possibilità di visualizzare e scaricare i contenuti di elaborati frutto del lavoro di formazione svolto in anni di attività

Servizio Promozione lavoro (responsabile: Veronica Riccobono)

Sede operativa presso la Chiesa del Buon Pastore.
Ha lo scopo di aiutare la persone, sostenendole nella ricerca di occupazione. L’iter di questo lavoro presenta non poche difficoltà e necessita, non solo uno stile improntato all’ascolto ed alla accoglienza, ma anche modalità di accompagnamento a tutela sia di chi trova occupazione, sia nei confronti di chi il lavoro lo offre (specie nell’ambito dell’assistenza alle persone non autosufficienti) . In questi anni si sono presentate oltre mille persone alla ricerca di un lavoro, in particolare, richiesta di assistenza ammalati e/ o collaborazioni domestiche. Nell’insieme, il 60% dei casi è arrivato a soluzioni definitive o temporanee.

A seguire lo schema riassuntivo delle attività dal gennaio 2013 al maggio 2014:
Incontri – richieste – offerte                                  1700 ( circa )
Interventi  e contatti                                             2500 ( circa )
Lavoro assegnato ( con interruzioni e riproposte)     60% ( 2013 ) 40% ( 2014)

Tipologia di lavoro: Colf – badanti – baby sitter – OSA – giardiniere – rappresentanza – call center – pulizia appartamenti - accompagnamento anziani – magazziniere –  autista – assistenza diurna e notturna.

Parrocchie:  “Buon  Pastore“ come punto di incontro e  reperibilità, ma sportello “itinerante” tra le parrocchie comprese nella Diocesi di Caserta ed in talune occasioni, esterne alla diocesi.

Contatti: varie Caritas  e  Diocesi – istituzioni  religiose e laiche –autorità – case di accoglienza e case di riposo – aziende – esercizi commerciali – privati e chiunque possa offrire lavoro e aiuto.

I dati sono approssimativi ( forse anche in difetto ) vista la particolarità di un lavoro estremamente vario e non comunemente quantificabile perché caratterizzato da cambiamenti continui per interventi a favore di persone che si ripropongono con periodicità.

Go to top